Cinema: Enzo Lavagnini, Paolo Spirito

Arte: Nicola Biagini, Silvia Zanchetta

Musica: Giovanni Cannata


Enzo Lavagnini

Enzo Lavagnini

Curatore Cinema Flower Film Festival

Autore, organizzatore e produttore di cinema e di televisione. Ha lavorato con Italo Moscati, Enrico Vanzina, Giorgio Fabris, Luigi Di Gianni, Tonino Zangardi, Vittorio Barattolo, Stefania Casini, Claudio Bonivento, Vince Tempera, Laura Betti, Alex Ponti ed altri. Il suo documentario Pasolini: un uomo fioriva è stato premiato al Festival di Salerno e presentato in tre continenti. Per l’Associazione Fondo Pasolini ha svolto una serie di conferenze in diversi paesi europei e in Nord America. Ha fatto parte del comitato scientifico del Festival Libero Bizzarri di San Benedetto del Tronto. È consulente del Multiplex Melies e del Teatro Accademia di Conegliano. Responsabile della Società di produzione Alias, con Anabasis (Los Angeles) ha prodotto il film Soldier of God, premiato al Deep Ellum Film Festival, allo Stratford Upon Avon International Film Festival e al Berkeley Film and Video Festival.


Paolo Spirito

Curatore Cinema – Sezione En Regard

Trentino di nascita, vive e risiede a Roma. Laureato in Lettere Moderne con specializzazione in Storia del Teatro e dello Spettacolo presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza, è Giornalista Pubblicista, Programmista-Regista e Autore Televisivo, già Responsabile dell’Ufficio Teatro Prosa della Presidenza Nazionale dell’AGIS -Associazione Generale Italiana dello Spettacolo.

In Rai dal 1984, con la qualifica di Programmista-Regista a T.D., ha collaborato alla realizzazione di molti programmi di successo, come “Scuola Aperta” (DSE 1984-85), “Italiano e Italiani, oggi nel mondo” (DSE 1985-86), “Pronto…Chi Gioca”? (Raiuno 1986-87), ”Il Piacere di Conoscere” (Raidue 1987-88), “L’Ago della Bilancia” (Raidue 1988-89), “Tutto sul Due” (Raidue 1989-90), “I Fatti Vostri” (Raidue 1990-92), “Detto tra noi” (Raidue 1992-94), “Cronaca in Diretta” (Raidue 1994-97), “Made in Italy” (come Autore, per Raiuno, 1997-2001), “Uno Mattina Estate” (Raiuno 1999-2001), “Chech Up” (Raiuno 2001-2002), “Una notte a Sirmione” (per Raiuno, presentato da Pippo Baudo in occasione della XXI Edizione del Premio Catullo, 2002),“Uno Mattina Sabato & Domenica” (Raiuno 2002-03), “Linea Verde” (Raiuno 2003-10).

Autore e Regista di documentari televisivi, tra i quali Villa Torlonia: il fascino discreto della decadenza (Raidue 1991), Navigare, volare, sognare: Gino Giannetti, una scultura per Genova (Raidue 1992), Viaggio nella Magna Grecia tra Arte e Natura (AGI – Agenzia Giornalistica Italia, 1994), Giuseppe Tomasi di Lampedusa: l’ultimo Gattopardo (Speciali Video Sapere Rai, 1996).

Negli anni 2003-04 ha ideato e diretto il Pieve di Cadore Film Festival, Rassegna Internazionale di Film e Documentari sui Beni Cultuali e Ambientali.

Dal 2005 è Direttore Artistico del BrixenART Film Festival, Concorso Internazionale di Film e Documentari d’Arte che si svolge ogni anno a Bressanone-Brixen (BZ), www.brixenart.it.

Nel dicembre 2001, in occasione della XXXI Giornata Europea della Cultura, gli è stato conferito in Campidoglio il Premio Personalità Europea della Cultura, come Autore del Programma “Made in Italy” di Raiuno per gli anni 1997-2001. Il Premio è promosso dal Centro Europeo del Turismo in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma.

Nel 2007 ha scritto soggetto e sceneggiatura del film Sogni Reali©.

Dal 3.XII.2008 è assunto a T.I. a Raiuno con la qualifica di Programmista-Regista di III Livello.


Nicola Biagini

I fiori del Flower – laboratorio di pittura

Nato a Lucca, inizia a scolpire le prime forme plastiche frequentando l’Istituto d’Arte della sua città sotto la guida di Roberto Bertola.

Nei primi anni Novanta inizia a Carrara il primo monumento in marmo: Contrasto. Sempre a Carrara si diploma con lode all’Accademia di Belle Arti avviando la propria carriera artistica, caratterizzata da una fitta attività espositiva.

Attualmente sta realizzando due monumenti che saranno inaugurati nell’estate: Adamo, scultura in marmo di oltre tre metri di altezza che ritrae il primo uomo finalmente libero dal peccato originale, e Sinfonia, monumento musicale in alabastro e vetroresina, raffigurante una figura femminile che suona le corde della propria ombra.

Come grafico ha realizzato su commissione numerosi Ex Libris, alcuni dei quali eseguiti per Jodie Foster, Carl Frederick, Rosemary Watt.

Dal 1995 ad oggi è stato insegnante di Pittura, Scultura e Arti Applicate in vari istituti pubblici e privati tra cui, continuativamente a partire dal ’95, il Centro diurno “La Piccola Città” di Buggiano (Pistoia), rivolto ad utenti con problemi di salute mentale.

Le opere dei suoi allievi sono state esposte in numerose esposizioni collettive e personali.


Silvia Zanchetta

I premi del Flower

Silvia Zanchetta è nata a Lucca, dove si forma come ceramista aprendo in Piazza Anfiteatro nel 1992 il suo primo laboratorio ceramico.

Qui riceve ed esegue importanti commesse a livello internazionale, avviando in parallelo un’attività di insegnante che svolge sia presso scuole di formazione primaria, sia collaborando volontariamente all’interno di corsi diretti a persone disagiate.

Tra le sue realizzazioni anche arredi, murales e grandi allestimenti decorativi.

Le opere da lei create per i premi e i riconoscimenti di Flower Film Festival – V Edizione sono tutti realizzazioni ceramiche: ispirate al tricolore italiano per Flower Italia, alle decorazioni dei carretti siciliani per En Regard, mentre i quattro premi del festival – Silver, Golden, Platinum e Palladium Flower – sono realizzati in lustro metallizzato.


Giovanni Cannata

Giovanni Cannata nasce a Milano nel 1960 dove tuttora risiede.

Studi

Si diploma in contrabbasso al Conservatorio Musicale di Siena ‘R. Franci’ nel luglio 1991.

1975-1980 Conservatorio musicale G. Verdi di Milano. Frequenza del corso di violoncello con il M° Bruno Vitali. Corso di chitarra classica con il M° Luigi Bianchi. Frequenza del corso triennale del C.E.M.B. Centro di Educazione Musicale di Base (finalizzato all’insegnamento).

1987-1988 Accademia musicale di Sermoneta. Corso di perfezionamento sotto la direzione del M° Franco Petracchi. Frequenza dei corsi di perfezionamento coi Maestri Furio di Castri e Bruno Tommaso nell’ambito di “Siena jazz”.

1988-1990 Corso di perfezionamento presso l’Accademia Musicale Chigiana sotto la direzione del M° Franco Petracchi. Corso di perfezionamento presso l’Accademia Musicale di Vienna sotto la direzione artistica del M° Ludwig Streicher.

1991 Diploma di contrabbasso presso il Conservatorio Rinaldo Franci di Siena. Corso di perfezionamento a Riva del Garda (TN) sotto la direzione del M° Ludwig Streicher.

1994-1996 Corso di contrabbasso barocco sotto la direzione del maestro Paolo Rizzi.

1998-2004 studi di chitarra flamenca con Ruben Diaz, Alfredo Lagos, José Salguero, Emilio Maya, Gaudenzio Gazzola.

2003-2004 Corso di violoncello barocco presso il Conservatorio di Novara D. Cantelli.

Attività professionale

  • Orchestra da Camera Ambrosiana, in qualità di violoncellista, diretta dal M° Daniele Gatti (Lombardia 1978-81);
  • Orchestra da Camera di Genzano (Roma) in qualità di contrabbassista (1982-1985);
  • Orchestra Internazionale da Camera diretta dal M° Joseph del Principe (Siena 1989-1993);
  • Orchestra da Camera Toscana e Orchestra da Camera di Siena (1987-1993);
  • Partecipazione a numerosi gruppi di jazz a Roma (1982-1987) ed in Toscana (1987-1993);
  • Collaborazione a numerose formazioni di musica da Camera tra le quali l’Orchestra Barocca della Scuola Civica di Milano.
  • Dal 1994 al 2001, ha collaborato stabilmente come musicista-attore-contrabbassista nella TheaterOrchestra di Moni Ovadia, attuando nei seguenti spettacoli: Dybbuk – Cabaret Yiddish – Oylem Goylem – Madre Coraggio di Sarayevo (con la regia di G. Strelher) – Ballata di Fine Millennio – Mama Mame Mamele – Yossel Rakover si rivolge a Dio – Tewie u mir (il violinista sul tetto) – Perché no?
  • Dal 1995 al 1998 ha anche fatto parte di formazioni di musica tradizionale: Vicolo Lavandai (musica tradizionale italiana e francese); O’ Calascione (musica tradizionale del Sud Italia); Terra Antiqua (musica tradizionale italiana);
  • Nel 1998 fonda assieme ad altri componenti della TheaterOrchestra il gruppo Tri Muzike (musica tradizionale e rivisitata dei Balcani e dell’area mediterranea).
  • Collaborazioni al Takis Kunelis Ensamble (musica tradizionale greca).
  • Collaborazione come solista di contrabbasso a manifestazioni letterarie e musicali.
  • Collaborazione come chitarrista flamenco per accompagnamento alle classi di danza presso l’Associazione Mediterranea Danza e Arti, presso la scuola di Lydia Amodio e relativi spettacoli di fine anno.
  • Partecipazione al Festival Internazionale di Danza di Lugo di Romagna nel giugno 2002 quale solista di contrabbasso per la Compagnia di Danza Nathalie Tissot.
  • Collaborazione stabile dal 2001 al 2004 nella formazione di musica tradizionale e originale russa di Vladimir Denissenkov
  • Presentazione di vari progetti teatrali durante letture drammatiche (Teatro Studio di Milano)
  • Ha collaborato nelle formazioni teatrali di studio con il maestro-regista Alessandro Del Bianco.
  • Collabora con diverse formazione di musica da camera e sinfonica nell’area della Lombardia e del Piemonte.
  • Collabora stabilmente con i Rapsodia Trio.

Insegnamento

  • Insegnante di musica presso la Scuola Elementare ‘Tito Speri’ di Milano nel 1980;
  • Insegnante di chitarra classica presso i corsi serali del Conservatorio di Milano dal 1978 al 1981;
  • Istituzione ed insegnamento nel corso di chitarra classica presso la Biblioteca Comunale di Romano di Lombardia (1980-83);
  • In qualità di Maestro di contrabbasso ha insegnato presso la Biblioteca di Genzano dal 1984 al 1987; presso il Comune di Castel del Piano dal 1989 al 1992; presso il Conservatorio di Grosseto dal 1989 al 1992.
  • Insegnamento presso strutture pubbliche e private di Teoria Musicale, pratica del contrabbasso e della chitarra classica.